Kazakistan: Depressione Caspica
in Jeep


04.04 - 14.04.2020
10.10 - 20.10.2020

2000€
Kazakistan: Depressione Caspica
in Jeep


04.04 - 14.04.2020
10.10 - 20.10.2020

2000€
Programma del viaggio
11 giorni, 10 notti

04.04 - 14.04.2020
10.10 - 20.10.2020

2000 euro

10-12 partecipanti.

Il viaggio è organizzato insieme con il tour operator Hidden World Travel. Prenotazione tramite: https://www.hiddenworldtravel.com

Il tour include:
1. Alloggio nel tragitto in guest house
2. Albergo ad Aktau 2 notti
3. Pasti 3 volte al giorno
4. Sacchi a pelo, tende.
5. Jeep 4x4
6. Cuoco

Il tour non include:
1. Volo dall'Italia per Aktau

La partenza dall'Italia deve avvenire il giorno prima.


Programma del viaggio

Partiamo da Aktau, città di 183.000 abitanti situata sulla riva del Mar Caspio. Passeremo una notte ad Aktau e il giorno dopo partiamo verso Mangystau. Un incredibile deserto bianco si apre davanti ai nostri occhi. Milioni di anni fa qui c'era l'oceano.

Boszhira è una catena montuosa di affioramento alla periferia del confine occidentale di Ustyurt. Si trova nella parte inferiore del canyon più grande, cosa che aumenta notevolmente l'impressione della sua contemplazione.

Il tratto occupa un'area enorme, per poterlo conoscere ci vorrà più di un giorno. Questo posto è ancora poco conosciuto e difficile per i turisti.

Boszhira - una sezione del Chink dell'altopiano di Ustyurt, dove la natura ha dato completa libertà alla propria immaginazione, ha creato un paesaggio bianco che sembra extraterrestre. L'enorme valle è circondata su tre lati da un anfiteatro naturale.



Ci aspetterà un campo di grandissime pietre dalla forma di palle giganti, chiamato Torysh. Gli scienziati non hanno trovato una risposta certa sulle sue origini. Queste pietre rotonde hanno circa 150 milioni di anni e le loro dimensioni variano da pochi centimetri a quattro metri. Secondo una delle leggende, non sono altro che le uova pietrificate di antichi draghi; qualcuno dice che sono nemici diventati pietre. Una terza leggenda afferma che sono nuclei di proiettili alieni.



Qui ad ogni passo ci sono depositi di antiche conchiglie, resti di ricci di mare e molluschi, coralli pietrificati e altri fossili del fondo marino. Se si è fortunati, si può trovare il dente di un antico squalo o l'osso di un ittiosauro. Ma anche i turisti meno fortunati incontrano tracce di piante preistoriche su pietre e alberi pietrificati.



Nota: dormiremo spesso nelle tende, ma ogni tre giorni circa alloggeremo in un hotel.


Programma del viaggio
11 giorni, 10 notti

04.04 - 14.04.2020
10.10 - 20.10.2020

2000 euro

10-12 partecipanti.

Il viaggio è organizzato insieme con il tour operator Hidden World Travel. Prenotazione tramite: https://www.hiddenworldtravel.com

Il tour include:
1. Alloggio nel tragitto in guest house
2. Albergo ad Aktau 2 notti
3. Pasti 3 volte al giorno
4. Sacchi a pelo, tende.
5. Jeep 4x4
6. Cuoco

Il tour non include:
1. Volo dall'Italia per Aktau

La partenza dall'Italia deve avvenire il giorno prima.


Programma del viaggio

Partiamo da Aktau, città di 183.000 abitanti situata sulla riva del Mar Caspio. Passeremo una notte ad Aktau e il giorno dopo partiamo verso Mangystau. Un incredibile deserto bianco si apre davanti ai nostri occhi. Milioni di anni fa qui c'era l'oceano.

Boszhira è una catena montuosa di affioramento alla periferia del confine occidentale di Ustyurt. Si trova nella parte inferiore del canyon più grande, cosa che aumenta notevolmente l'impressione della sua contemplazione.

Il tratto occupa un'area enorme, per poterlo conoscere ci vorrà più di un giorno. Questo posto è ancora poco conosciuto e difficile per i turisti.

Boszhira - una sezione del Chink dell'altopiano di Ustyurt, dove la natura ha dato completa libertà alla propria immaginazione, ha creato un paesaggio bianco che sembra extraterrestre. L'enorme valle è circondata su tre lati da un anfiteatro naturale.



Ci aspetterà un campo di grandissime pietre dalla forma di palle giganti, chiamato Torysh. Gli scienziati non hanno trovato una risposta certa sulle sue origini. Queste pietre rotonde hanno circa 150 milioni di anni e le loro dimensioni variano da pochi centimetri a quattro metri. Secondo una delle leggende, non sono altro che le uova pietrificate di antichi draghi; qualcuno dice che sono nemici diventati pietre. Una terza leggenda afferma che sono nuclei di proiettili alieni.



Qui ad ogni passo ci sono depositi di antiche conchiglie, resti di ricci di mare e molluschi, coralli pietrificati e altri fossili del fondo marino. Se si è fortunati, si può trovare il dente di un antico squalo o l'osso di un ittiosauro. Ma anche i turisti meno fortunati incontrano tracce di piante preistoriche su pietre e alberi pietrificati.



Nota: dormiremo spesso nelle tende, ma ogni tre giorni circa alloggeremo in un hotel.


Vuoi partire in questo viaggio?
scrivimi una mail per verificare la disponibilità del posto

E-mail: yuliya.vassilyeva@gmail.com